sabato 31 dicembre 2011

FACEBOOK E TWITTER: IL 2012 SARA' L'ANNO RECORD PER GLI IMBROGLI SUL WEB.

L'anno 2012 secondo alcune previsioni, potrebbe essere l'anno -record per le truffe online. Imbrogli sul web, firmato facebook E twitter, dovuta alla diffusione sempre piu' frequente di gadget per navigare su internet con Hi-Tech, Smartphone e iPad. Gli esperti dicono che la colpa e' dovuta maggiormente alla crisi economica, perche' quando i tempi sono difficili le truffe aumentano, dove persone in condizioni disperate per fare quadrare i propi conti, ricorrono a mezzi termini e inoltre il gruppo antifrode, Cifas sul Daily Telegraph, avverte che nel centro della vicenda non ci sono solo gli utenti con i numeri delle loro carte di credito, e le password di accesso ai loro conti correnti, ma qualcosa di piu' grosso, come dati sensibili come la pubblica amministrazione e gli eventi sportivi, come le prossime Olimpiadi di Londra e gli Europei di calcio.

Gli impostori agiscono prima di tutto infettando il pc per mezzo di un cosiddetto malware, un software sconosciuto e minaccioso come il cosiddetto trojan, worm o spyware. Una volta contaminato il pc, l'utente appena entrera' in facebook o twitter, il virus copiera' la sua lista di amici, inviando ad ogni amico un'email con un link, dove verra' richiesto di cliccare per vedere una foto o un video e cosi' via, fino a fare allargare il contagio. Quindi basta un clic per scaricare sul vostro pc, Smartphone e iPad un pericolosissimo cavallo di troia chiamato in gergo informatico trojan, oppure uno dei nomi sopracitati. E cosa fara' questo cavallo di trojan? Sara' capace di intercettare i vostri dati personali, appena vi collegherete online al vostro istituto di credito, entreranno in possesso dei vostri dati bancari e delle vostre password. Il consiglio che vi do' quando usate i social network, e quello di non accettare amicizie da gente sconosciuta, dubitando, anche con un po' di malizia . . .  degli amici veri !

CENONE DI CAPODANNO: INSALATA DI MAZZANCOLLE E MELE.

Una ricetta un  po' particolare, potrebbe dare un tono festoso al cenone di capodanno, come l'insalata di mazzancolle e mele.

INGREDIENTI:

  • 800 gr. di mazzancolle.
  • 2 mele.
  • succo di 3 limoni.
  • prezzemolo tritato.
  • 1 costa di sedano.
  • 1 carota. 
  • 1 cipolla.
  • insalata mista di stagione.
  • olio, sale e pepe.
PREPARAZIONE:

Sciacquare le mazzancolle, lessarle per alcuni minuti in acqua bollente salata con il sedano, la carota e la cipolla. In un'altra pentola cuocere le mele in acqua e succo di limone. Mettere in una insalatiera l'insalata di stagione, le mazzancolle raffreddate, sgusciate e tagliate, le mele tagliate, condire con un composto di olio, sale, pepe e succo di limone e servite al tavolo.

mercoledì 28 dicembre 2011

BUFFON GATTUSO E CANNAVARO. LA BUFERA DEL CALCIO SCOMMESSE TRASCINA ANCHE LORO.

E adesso spuntano anche i nomi di tre campioni del mondo. Sono Gigi Buffon, Rino Gattuso e Fabio Cannavaro e a tirarli in ballo è Nicola Santoni in un'intercettazione ambientale del 30 settembre. L'ex portiere e preparatore del Ravenna chiacchiera con "Maurinho" (in una successiva informativa la polizia presuppone possa essere identificato in Maurinho Ernandes). Nella macchina di Santoni c'è una cimice che registra quanto si dicono i due: per Santoni, i tre azzurri arriverebbero a scommettere grosse cifre ma non sarebbero stati toccati dall'inchiesta perché "hanno vinto il Mondiale". È chiaro che queste sono conversazioni tra due persone, prive di alcuna prova: gli investigatori non hanno trovato alcun riscontro. Ieri intanto Buffon e Gattuso, informati dell'intercettazione, hanno preferito non commentare. Ecco quanto registrato dagli investigatori:

SANTONI: "E adesso ne hanno arrestati otto. E in più ieri c'era uno... nel giornale, di uno..non so se è la Repubblica. dice: un ex calciatore ... che sta collaborando con la Procura di Napoli ... Perché il calcio è tutto truccato, è tutto marcio... E quindi adesso ... dirà due nomi e verrà fuori ... Perché poi dopo c'è Buffon che gioca... gioca anche lui.. sti' qua".
MAURINHO: "Buffon, anche lui...".
S: "Gioca 100-200 mila euro al mese! (...) No.. eeh: lui, Gattuso ... Cannavaro... sono proprio malati! (...) Solo che non si poteva ... ugualmente, e - incomprensibile - non gli ha contestato nessuna. Si son fatti il loro Mondiale, poi l'han vinto, quindi quello...".
Il futuro di Santoni
Sempre durante quella conversazione - nella quale si parlerà anche di Doni e del presunto coinvolgimento dell'Atalanta nella vicenda - Maurinho chiede a Santoni cosa intenda fare adesso. L'ex portiere risponde che potrebbe semmai allenare i portieri di un club ma non dovrebbe figurare come tesserato.
M: "Così - ... - che cosa puoi fare in ambito sportivo?".
S: "Nulla! (...). Adesso c'è un ragazzo. Lele Tucci (...) che allena in una squadra di ... c'ha un settore giovanile del Savignano: mi ha chiesto se volevo andare ad allenare là i portierini ...piccoli ... così.."
M: "Lo puoi fare?".
S: "Non facendomi tesserare, sì. (...) Se fanno una chiamata e dicono: "oh guardi c'è Santoni lì che è..." possono aumentarmi la pena o squalificarmi per più tempo (...)".

ROLLING IN THE DEEP. CANTATA DA UNA BAMBINA STRAORDINARIA . . . GUARDA IL VIDEO.

Guardate questo video di una bambina di circa sette anni che si esibisce nella cover di Adele in "Rolling in the deep". Davvero straordinario, come la musica possa essere un dono della natura . . . .  GUARDATE IL VIDEO.



domenica 25 dicembre 2011

SPORT: VIDEO DAVVERO DIVERTENTI E ASSURDI.

Guardate questi video sullo sport, davvero divertenti e a volte assurdi.


venerdì 23 dicembre 2011

VIDEO DIVERTENTI.

Guardate questo video ambiguo , questa mano che disegna, che vi sembra sia qualcosa che la vostra mente memorizza, ma in realta' scoprirete tutta un'altra cosa. Guardatelo e' davvero divertente.



giovedì 3 novembre 2011

BERLUSCONI E LE AVVENTURE DI SILVIOMAN . . . L'EROE CHE CI DOVEVA SALVARE . . . ! ! !


ANTONIO CASSANO: DOMATTINA L'INTERVENTO CHIRURGICO CHE DURERA' 15 MINUTI E TRA 5 MESI DI NUOVO IN CAMPO.

Sarà il prof. Mario Carminati, primario di cardiologia dei difetti congeniti del policlinico S. Donato, ad operare domani mattina Antonio Cassano. L'operazione si svolgerà nell'ospedale Maggiore dove il calciatore è ricoverato. Carminati è considerato fra i massimi esperti internazionali nella chirurgia dei difetti cardiaci interatriali, come il forame ovale pervio che avrebbe causato la lieve ischemia cerebrale al campione barese.
L'intervento dovrebbe terminare già entro le 9 di domani mattina, e si tratta di una procedura di cardiologia interventistica in anestesia locale, per chiudere il "foro" che il cuore di Cassano ha tra i due atrii.

Mario Carminati è il responsabile della Cardiologia per i difetti congeniti sia a livello pediatrico sia per gli adulti. Fu lui, vent'anni fa, il primo al mondo ad operare al cuore una bimba direttamente nell'utero della madre.

sabato 29 ottobre 2011

LA SIAE CHIEDE IL PAGAMENTO DI UNA LICENZA PER PUBBLICARE VIDEO CINEMATOGRAFICI SUL WEB.

Sta guadagnando sempre più attenzione la notizia diffusa da alcuni magazine di cinema secondo cui la SIAE sta richiedendo a siti e blog la sottoscrizione di una licenza per poter pubblicare contenuti video che utilizzano materiale audio protetto dalla SIAE, tra cui i trailer di opere cinematografiche. La licenza prevede che per pubblicare trailer e altri audiovisivi un sito internet debba pagare 450 euro ogni trimestre (1800 euro all’anno), con un limite massimo di 30 trailer al mese. La norma sarebbe parte di un accordo siglato il 17 gennaio 2011 dalla SIAE e l’AGIS (comprese le associazioni cinematografiche ad essa aderenti ANEC, ANEM, ACEC e FICE) che regola l’utilizzazione delle opere musicali tutelate dalla SIAE nei siti web dei locali cinematografici. Tuttavia, come ha dichiarato il “Corriere della fantascienza”, l’organizzazione sta chiedendo la sottoscrizione della licenza anche a magazine online e siti internet non collegati a sale cinematografiche.

lunedì 24 ottobre 2011

iPHONE 4 S, L'ULTIMA TECNOLOGIA SALDAMENTE ALL'AVANGUARDIA, DISPONIBILE DAL 28 OTTOBRE 2011.

. . . E la tecnologia dell'iPhone non finisce qui, e in arrivo tra qualche giorno, l'iPhone 4s, molto avanti di anni e sempre piu' in accelerazione, con un software completamente aggiornato ed una rivoluzionaria interfaccia Multi-Touch iOS, progettata per le tue dita. Una semplice ed elegante schermata Home, dove e' il suo punto naturale e principale di partenza: dove da qui si puo' accedere alle app integrate e alle oltre 500.000 applicazionui disponibili sull'app store. Basta poi un semplice tocco per fare video chiamate con Face Time.

Una fotocamera mai vista su di un telefonino, quella di iPhone 4s, viste le sue tante qualita', con un sensore di 8 megapixel e un obiettivo su misura con una maggior apertura del diaframma (f/2.4). Un sensore BSI (backside illumination) migliorato ed un ottimo bilanciamento del bianco con una eccezionale fedelta' cromatica, il rilevamento dei volti e una minore sensibilita' di movimento.Inoltre i suoi 8 megapixel, hanno il 60%  in piu' rispetto ad iPhone 4 e i pixel sono progettati con una Full Well Capacity (FWC), per raccogliere ancora piu' luce, quindi un'aumento maggiore della risoluzione, che danno il massimo su tutti i dispositivi compatibili: sull'iPhone, sul computer e sulla TV HD, ritrovando anche su carta ogni singolo pixel fino al formato 20x25. Insomma u telefono per tutti gusti e per tutte le tue esigenze, da portare ovunque e intrappolare ogni attimo di tempo.

giovedì 20 ottobre 2011

GHEDDAFFI: VIDEO UFFICIALE DELLA SUA UCCISIONE DA PARTE DEI RIBELLI.

E' crollato il regno Gheddaffi, in questo video l'uccisione integrale del raiss da parte dei ribelli.

BELEN RODERIGUEZ ESCLUSIVA: I SUOI VIDEO HARD SUL WEB, E LEI O NON E LEI . . . GUARDATE IL VIDEO A VOI LE CONSIDERAZIONI.

La nostra e bella Belen Rodriguez, purtroppo e' stata immortalata nei suoi vecchi film, in versione hard. Le considerazioni sono tante, e lei, non e lei, a me sembra proprio di si, a meno che non ci sia una sua sosia.

Questi video stanno facendo il giro del mondo, anzi il giro del web, chissa' che ne sara' della sua reputazione, purtroppo le belle donne, devono mettere nel loro repertorio, anche questi colpi di coda.

Il sito e' XVIDEO.COM

martedì 18 ottobre 2011

LA GUERRA DEI BLACK BLOC A ROMA, IN ZONA S.GIOVANNI, IL 15 OTTOBRE 2011. GUARDA IL VIDEO.

Una vera e propria guerra quella di sabato alla manifestazione a Roma, i Black Bloc si scagliano contro la citta' e tutto quello che gli viene davanti. GUARDATE IL VIDEO.


lunedì 17 ottobre 2011

SILVIO BERLUSCONI: ESISTE L'OTTAVO NANO E SI CHIAMA "IL BERLUSCONANO". GUARDA IL VIDEO.

Da una canzone di Andre' . . . nasce il Berlusconano.


SARAH SCAZZI: OGGI 17 OTTOBRE LE DICHIARAZIONI SPONTANEE DI SABRINA E COSIMA MISSERI, IN AULA AL GIUDICE PER L'UDIENZA PRELIMINARE.

Dopo un'anno dal delitto di Sarah Scazzi, Sabrina misseri e la mamma Cosima sono ancora in carcere agli arresti preventivi e oggi finalmente, alle 12.00 circa, il Giudice per l'udienza Preliminare gli dara' la possibilita' di fare le loro dichiarazioni.

Un trhiller davvero "ingarbugliato", scene, confessioni e colpi di scena da grande schermo, dove tutti noi stiamo con il fiato sospeso fino alla fine, aspettandoci . . . chissa', forse che esca un colpevole, ma intanto la famiglia Scazzi, piange ancora la povera Sarah. Una matassa con 15 imputati per vari reati, dall'omicidio, all'istigazione a mentire, con l'accusa a vari avvocati di aver minacciato testimoni, suggerendo ai propi assistiti di fare a scaricabarile, fino ad ingarbugliare . . . quella matassa.

Ma la svolta decisiva arrivera' il 28 novembre, quando scadranno i termini di carcerazione preventiva per Sabrina, e qui il GUP dovra' decidere se convalidare la carcerazione, insieme alla madre Cosima,  per aver ucciso Sarah. Comunque prima di questa data, potra' esserci un colpo di scena il 5 novembre, quando il perito che ricevera' l'incarico nell'udienza del 20 ottobre, dovra' confermare se la macchia nell'opel astra station wagon di Cosima, si possa trattare del sangue di Sarah Scazzi. Comunque come divevamo in precedenza oltre alle due donne per ora imputate e Michele Misseri restano altri 12 imputati per aver aiutato loro all'occultamento del cadavere, buttandolo nel pozzo: Carmine Misseri e Mimmo Cosma rispettivamente fratello e nipote di Michele Misseri.

sabato 1 ottobre 2011

GOSSIP: MARCUZZI MAMMA BIS. MA LE NOZZE CON FRANCESCO POSSONO ATTENDERE.

Chi li ha incontrati assicura che erano raggianti. Alessia Marcuzzi e Francesco Facchinetti sono al settimo cielo per la nascita della loro piccola Mia, annunciata dal papa' via facebook. E ora? Tutti si aspettano le nozze ed e' molto probabile che la coppia "regolarizzi" il mènage.

Ma non e' dato sapere quando, visti gli imminenti impegni professionali di entrambi. A fine ottobre la showgirl romana, gia' mamma di Tommaso, avuto nel 2001, dal calciatore, Simone Inzaghi, tornera' alla guida del Grande Fratello, mentre l'ex dj, figlio di Roby dei Pooh, sara' presto al timone del talent show  "Star Academy" su Rai Due. Insomma, difficile trovare un buco nella loro agenda. Ma non e' detta l'ultima parola. Del resto Alessia e Francesco, "in love" dalla scorsa estate, ai colpi di scena ci hanno gia' abituato.

domenica 7 agosto 2011

OLANDA, MAASTRICHT: VIETATO L'INGRESSO NEI COFFEE SHOP A TURISTI ITALIANI, FRANCESI E SPAGNOLI.

Chi nei suoi viaggi non ha messo mai nel suo repertorio, L'olanda?

Io direi nessuno! Specie le citta' di Amsterdam e Mastricht, i luoghi europei piu' divertenti senza nessun limite.
Perche' dico questo? Un viaggio in queste due citta' dell'Olanda, non puo' prescindere una visita nei tantissimi coffee shop  che pullulano nei dintorni: i coffee shop in Olanda stanno come le porcellane ad Amalfi e nessun turista in viaggio nel sud Italia torna a casa prima di una tappa ai negozi di artigianato. Così come le ceramiche, anche i coffee shop e i loro prodotti sono una vera e propria attrattiva turistica: l’Olanda è meta di giovani attratti da quest’avamposto di libertà nordica dove dalle vetrine occhieggiano prostitute e venditori di cannabis. Almeno fino ad ottobre.
Ieri, infatti, l’Associazione di Maastricht (di cui fanno parte 13 dei 14 negozi dediti alla vendita di cannabis) ha deciso che da ottobre l’ingresso ai coffee shop della città sarà riservato ai cittadini olandesi, belgi e tedeschi. Un provvedimento che nasce per adeguarsi alle esigenze della città a sud dell’Olanda dove l’aumento di traffico (con consequenziali incidenti), le risse, la presenza di spacciatori abusivi e schiamazzi notturni compromettono seriamente la quiete e la pubblica sicurezza, specialmente nel fine settimana.


sabato 6 agosto 2011

UNA CRISI ECONOMICA CHE SI "AGGRAPPA" ALLE NOSTRE VACANZE ESTIVE.

Siamo ormai giunti agli ultimi esodi per queste vacanze estive, esodi da bollino nero, 13 milioni di italiani in vacanza per raggiungere  la tappa del loro relax. Quelle vacanze cosi' attese, dalla durata minima di una settimana a massimo un mese, e' c'e' sempre qualcuno dietro l'angolo che aspetta che ci spia per specularci sopra.



La benzina vola a 1,7€ al litro, il prezzo più alto da sempre, con un aumento con il quale l’Italia balza al quinto posto in Europa per il costo della benzina e al quarto per quello del gasolio. Fanpage ha realizzato un'inchiesta che spiega le ragioni di aumenti del genere, che finiscono inevitabilmente per incidere sul bilancio delle famiglie italiane. Ed i numeri sono a dir poco sconfortanti. Milioni di italiani partiti per le vacanze – nonostante la crisi economica ne faccia restare a casa ben quattro italiani su cinque. Per il restante 20% si prospetta un salasso: arriva l’ ennesimo aumento del prezzo del carburante, stavolta giustificato dall’ aumento del costo del barile di petrolio – che veleggia nuovamente oltre i 90$ – e le nuove accise imposte dal governo italiano. L’ effetto è un record senza precedenti, il prezzo medio nazionale della benzina tocca il suo massimo da sempre, con punte incredibili al Sud: 1,70€ a litro, mentre per il diesel si sfiorano picchi dell’ 1,50€. Napoli, come al solito, risulta la città più colpita dai rincari. Adusbef e Federconsumatori hanno denunciato un incremento di oltre il 24% dei prezzi del carburante alla pompa. Significa che un’ auto di media cilindrata che consuma un litro ogni 15km, questa estate per viaggiare dalle nebbie di Milano alle coste di Reggio Calabria risucchierà 273€ di benzina. Si tratta di un aumento di 53€ rispetto al 2009, con il quale l’ Italia balza al quinto posto in Europa per il costo della benzina e al quarto per quello del gasolio.

mercoledì 3 agosto 2011

VIDEO DI UN INCENDIO IN UNA FABBRICA DI MAGLIERIA A CAMPI BISENZIO, FIRENZE.

 Un incendio si e' scaturito oggi alle porte di Firenze, a Campi Bisenzio, in una fabbrica di abbigliamento, in un magazzino della Malo. le fiamme sprigionatesi nella mattinata, con una nube che invadeva anche la citta' di Firenze,  sono state domate solo nel primo pomeriggio, dove secondo alcuni accertamenti il rogo avrebbe avuto luogo a causa di lavori di imbermeabilizzazioni sul tetto del capannone. All'arrivo dei Vigili del Fuoco, lo scenario era devastante, a cause dello sprigionamento, violento e istantaneo delle fiamme, che riuscendo a piazzare le autobotti all'interno del piazzale dove e' situato il magazzino, sono riusciti a circoscrivere le fiamme, per poterle spegnere.

E' stata distrutta tutta la collezione invernale di capi di abbigliamento di lana e cachemire, pronti per essere spediti. Illesi i dieci addetti che erano sul posto di lavoro, che sono riusciti a dare l'allarme, fortunatamente senza nessun ferito.



domenica 24 luglio 2011

IL CINEMA 3D NASCE NEI PRIMI DEL '900.

Eppure quanto sentiamo parlare di 3D, facciamo riferimento ai tempi nostri, una nuova tecnologia all'avanguardia che sta facendo grandi passi da gigante nel mondo del grande schermo fino ad arrivare nelle nostre case con i televisori al led con occhialini e guardare un film seduto sul divano.

Invece per chi non lo sapesse la tecnologia del 3D nasce agli inizi del '900 e conosciuta nei primi anni '50, dove si diede una svolta al cinema con l'uscita dei primi film horror come Hamityville Horror , Nightmare e lo Squalo 3, che si rivelo' un flop di dimensioni colossali, facendo scalpore, abbandonandolo per circa una ventina d'anni. Oggi invece ci ritroviamo di nuovo in questa realta' tecnologica migliorata e arrivata al RealD 3D, dove a differenza dei vecchi occhiali colorati, filtri rossi e blu', colori complementari dove ingannavano l'occhio con un'immagine tridimensionale, ora vengono utilizzati degli occhialini polarizzati.

Infatti uno dei primi film Horror del 2009, San valentino di sangue 3D, non molto pauroso, ma con una realta' tridimensionale che sembrava di essere sommersi completamente nelle scene, oppure immaginate la scena del film The Ring, dove la ragazzina esce dal pozzo e sembra che invade la sala cinematografica e chissa' quanti passi da gigante fara' ancora questa tecnologia, visto che ha messo i propi artigli anche su consolle come la Nintendo 3D e tanti altri, senza l'uso degli appositi occhiali.

VIDEO: AMY WINEHOUSE UBRIACA AL SUO ULTIMO CONCERTO.

Il suo ultimo concerto e' stato il 18 giugno scorso, quanto davanti a 20mila persone ai piedi della fortezza Kalemegdan a Belgrado, la cantante era troppo ubriaca per reggere il concerto, anche se da poco era uscita da un programma di disintossicazione sull'alcool, ma a quanto pare non e' servito a nulla perche' la popstar e stata uccisa da un coctail alcolico.

MILANO: PRENDE VITA IL SALONE DELLA BICICLETTA DAL 23 AL 25 LUGLIO.

L'Eica, cosi' e' stato battezzato lo Slogan del Salone della bicicletta, che si terra' a Milano dal 23 luglio al 26, Esposizione internazionale cicli e accessori. Un'edizione particolare dove non ha preso luogo finora, inedita dove vuole mettere in mostra le aziende leader del settore. Troveremo la bici piu' leggera inassoluta, che si potra' tirare su con la forza si sole due dita e di un peso di circa 6 kili e 900 grammi, come le bici Ferrari di Ernesto Colnago dal costo di 13,000 euro, oppure il nuovo cambio elettromeccanico che verra' equipaggiato su alcuni modello, addio alle catene e ai cambi manuali, l'affidabilita' di Olmo e le novita' di De Rosa.

Tutti i curiosi nel salone, il pubblico potra' oltre che guardare provare anche le bici presenti nello stand ed inoltre i vantaggi che porta la bici nel campo della medicina, verranno illustrati durante un'incontro con l'ospedale San Raffaele di Milano. Ma non e' finita qui, perche' la fiera vivra' anche la sera per le vie del centro di Milano, sabato 23 luglio verra' infatti organizzata in collaborazione con Rcs sport, una pedalata in bici, battezzata Bike by Night-Milano e la partenza avra' inizio in via Palestro alle 19.30.

sabato 23 luglio 2011

VIDEO: LA TELEFONATA ORIGINALE DEL RITROVAMENTO DEL CORPO DI MELANIA REA.


ANONIMO SUL CELLULARE: SCOPRI CHI TI CHIAMA CON IL PRIVATO.

Ci succede a volte di ricevere delle telefonate anonime sul cellulare e vorremmo sapere chi e.
Esiste un servizio a pagamento che ti svela chi ti chiama con il privato. Un servizio on-line che una volta attivo, quando ricevi una telefonata anonima, basta rifiutarla e riceverai un sms che ti svela il numero che ti ha chiamato.

Il servizio puo' essere acquistato sul sito on-line di Tuttomod. e dopo averlo comprato si ricevera' un'email, con tutte le istruzioni per come attivarlo.
L’attivazione del servizio è piuttosto semplice. Devi infatti semplicemente collegarti al sito Internet indicato nell’e-mail ricevuta e digitare il PIN di attivazione ricevuto nell’unico campo di testo presente prima di fare click sul pulsante Avanti.

Nella pagina Web che si apre, non ti resta che digitare il numero di cellulare della tua SIM card da controllare e fare click sul pulsante Modifica per richiedere l’attivazione del servizio. Il servizio viene attivato in 24 ore lavorative.
Trascorso questo tempo, rientra nel sito Internet, utilizzando il tuo PIN di attivazione per trovare il cosiddetto di Numero deviazione. Non ti resta che digitare sul tuo cellulare (contenente la SIM card associata al servizio) il codice **67*NUMERO DEVIAZIONE# ed effettuare una normale chiamata.

INCONTRO DI CALCIO A CINQUE: "PEZZA D'ORO".

"Pezza d'oro" e il simbolo dell'evento che si terra' in Toscana, a Prato, per rendere omaggio a questo Distretto Tessile, che da un bel po' di tempo, sta affrontando una dura crisi economica e duellando con una civilta' multietnica, cerca e vuole riprendersi il suo, Made in Italy.

La serata "Pezza d'oro", sara' un'incontro di calcio a cinque che si disputera' a Prato in localita' mezzana, dove si confronteranno due grandi Aziende Tessili, il lanificio Marini e Cecconi, per la produzione del tessuto, dove il titolare e' il presidente della Confindustria di Prato e la Rifinizione Saturno, una delle rinomate aziende nella lavorazione del tessuto, due colossi che nella citta' di Prato, fondata soprattutto sul settore tessile e abbigliamento, vogliono tenere unite due realta' diverse: il mondo dello sport e quello del lavoro.

sabato 16 luglio 2011

TUTTI IN FILA PER GLI "AFFARI", COMINCIANO I SALDI.

Sono partiti ufficialmente la settimana scorsa i saldi estivi e come tradizione molti negozi sono stati presi d'assalto, in particolare nelle grandi citta' Milano e Roma e in particolar modo nei negozi del centro, dove e' piu' massiccia la presenza di turisti Europei, Cinesi, Russi e Giapponesi. Stesso copione a Milano, dove i negozi erano pieni ma senza resa: fin dalla mattina in molti si sono riversati nei centri commerciali, nei punti vendita delle grandi catene di abbigliamento, nel Quadrilatero della moda. Per roberto Polidori, presidente Federabbigliamento a fare spese "sara' sia chi cerca le griffe scontate al 30-50 per cento sia le famiglie che magari hanno problemi economici e aspettano questo periodo per vestire i loro figli".

Ogni famiglia, secondo Confcommercio, spendera' 274 euro in media mentre saranno piu' della meta', oltre 15 milioni, i nuclei familiari a caccia dell'occasione. A Roma il primo week-end di luglio e' stato tutto dedicato allo shopping: negozi aperti ovunque e caccia all'affare. I commercianti, per i quali le vendite di fine stagione estive rappresentano una buona quota del fatturato annuo, fra l'11 e il 12 per cento del totale, hanno voluto subito partire con sconti fino al 50 per cento.

domenica 12 giugno 2011

SIDDRTHA GOTAMA E LA SUA STORIA.


La letteratura buddista attribuisce la nascita del movimento al principe indiano Siddharta, poi conosciuto col nome di Gotama, che sarebbe vissuto nel VI sec. a.C. (pare sia nato intorno al 563 a.C.), cioè in un periodo storico già caratterizzato dalla disgregazione della primitiva comunità indiana, cui veniva sostituendosi una società basata sullo schiavismo e sulla divisione in classi sociali contrapposte.
La religione dominante dell'India, il Brahmanesimo, subì una crisi: aumentò nettamente l'insoddisfazione per l'ingiusta struttura di casta e per l'arbitrio dei sacerdoti brahmani, il cui potere (quasi assoluto nella vita civile) cominciava ad essere minacciato da dinastie guerriere.
Va inoltre detto che nel periodo in cui i rapporti schiavistici si rafforzarono (specie nell'India settentrionale), il Brahmanesimo, religione della società schiavistica primitiva, che rifletteva la frantumazione delle comunità tribali, non poteva più servire come base ideologica per i grandi dispotismi schiavistici che si andavano formando.
Siddartha era figlio del governatore di uno dei piccoli e bellicosi regni dell'India del nord, tra il Gange e il Nepal. La stirpe guerriera era quella degli Sakya ("potenti"). Egli trascorre la prima parte della sua esistenza nel lusso e nella mondanità della casa paterna, dove riceve un'educazione legata al suo rango, acquisendo anche nozioni di legislazione e di amministrazione.
A 16 anni il padre lo fa sposare e dopo 13 anni ha un figlio, ma proprio all'età di 29 anni decide di abbandonare tutto e tutti.
Infatti, non avendo mai conosciuto alcun aspetto veramente negativo della vita, in quanto non era mai uscito dai confini del proprio palazzo, rimase un giorno letteralmente sconvolto al vedere, in un villaggio, un vecchio decrepito, un malato grave e un corteo funebre. Improvvisamente capì che esistevano anche le malattie, la vecchiaia e la morte come destino universale degli esseri umani.
Infine incontrò un povero asceta che aveva rifiutato volontariamente ogni ricchezza e piacere della vita e che errava felice per la campagna: decise così di seguire il suo esempio.
In quei tempi, che segnavano l'inizio della speculazione filosofica indiana, svincolatasi dal ritualismo vedico, non erano pochi gli uomini (specie della casta dei guerrieri), e talvolta anche le donne, che abbandonavano il mondo per dedicarsi a una vita di meditazione e ascesi secondo le ben collaudate tecniche dello yoga.
Il Buddha dunque visse per sette anni nella foresta, sottoponendosi - sotto la guida di vari maestri -a digiuni, sofferenze e privazioni d'ogni genere, al fine di conseguire la pace interiore e la conoscenza della verità. Ma non rimase soddisfatto di questa vita.
Abbandonò ogni maestro e decise di ricercare da solo la via della Liberazione (mukti). A 35 anni, giunto alla soglia della morte per esaurimento, una notte -secondo la tradizione-, mentre era seduto ai piedi di un albero, sprofondò nei suoi pensieri pervenendo all'"Illuminazione" (Buddha infatti significa "illuminato" o "risvegliato"). Essa consisteva nel rifiutare sia una vita di piaceri, perché troppo effimera, che una vita di sofferenza volontaria, perché fonte di orgoglio.

ENTRARE IN UN ROUTER E CONFIGURARE LE SUE IMPOSTAZIONI.


A volte ci capita che in casa, abbiamo un modem via cavo per navigare sul web con  un pc fisso, siamo pero' in possesso anche di un pc portatile con la predisposizione di poter viaggiare in internet, ma con il nostro modem abbiamo poca possibilita' di navigare con entrambi i computer su internet, quindi abbiamo bisogno di un router e non basta perche' abbiamo anche bisogno di entrare nel suo cervello e modificarne le impostazioni.
Tutto quello che devi fare è accertarti di essere connesso alla grande rete attraverso il router di cui vuoi regolare le impostazioni e rintracciare il suo indirizzo.

Come detto, il primo passo che devi compiere per scoprire come entrare nel router è individuare l’indirizzo IP di quest’ultimo. Clicca quindi sul pulsante Start di Windows, recati nella sezione Tutti i programmi > Accessori e clicca sulla voce Prompt dei comandi per avviare il prompt dei comandi.
Nella finestra che si apre, digita il comando ipconfig e premi il tasto Invio della tastiera del tuo PC per ottenere la lista completa degli indirizzi relativi alla tua connessione. L’indirizzo IP del router è quella serie di numeri che vedi accanto alla voce Gateway predefinito (es. 192.168.10.1).

Ora che conosci l’indirizzo IP del tuo router, non devi far altro che aprire un qualsiasi browser (es. Internet Explorer, Chrome, Firefox, ecc.), digitare nella barra degli indirizzi di quest’ultimo l’indirizzo IP del router e premere il tasto Invio della tastiera.
Se ti viene chiesto di inserire un nome utente e una password, digita i dati riportati sulla documentazione fornita dal tuo fornitore Internet. Altrimenti, se il router in tuo possesso non è stato fornito con un abbonamento ADSL ma lo hai acquistato autonomamente in un negozio, digita admin sia come nome utente che come password e avrai libero accesso al pannello di configurazione del dispositivo

Adesso che sai come entrare nel router, sei pronto a cambiare tutti i parametri che desideri ma tieni conto che ogni router ha un pannello di configurazione differente. Recati quindi nella sezione Amministrazione o Sicurezza per cambiare la password necessaria ad accedere alla configurazione del router, nella scheda Firewall/Virtual Server per aprire delle porte per eMule, uTorrent e altri programmi P2P (e non), in Wireless per configurare le connessioni senza fili (se usi un router Wi-Fi), e così via.
Quando hai applicato le modifiche desiderate, ricorda di cliccare sul pulsante Salva modifiche per salvare le impostazioni nel pannello di controllo del router.

martedì 7 giugno 2011

BANCA UNICREDIT: IL TUO NUOVO CONTO CORRENTE A SOLO 1 EURO AL MESE.

Avere un conto corrente e gestirlo nel migliore dei modi, comporta spesso delle spese da sostenere.

Genius One, è il conto corrente proposto da Unicredit banca che, con solo costo di 1 euro di canone al mese, soddisfa le esigenge dei clienti i quali, effettuano le operazioni bancarie più comuni.

Tra le caratteristiche principali, oltre al prezzo di gestione (12 euro annui), vi è inclusa la carta Bancomat Internazionale del circuito V PAY con la quale, è possibile effettuare prelevi gratis in oltre 7800 sportelli bancomato Unicredit sparsi per tutta la Penisola.

Oltre ai prelievi gratuti in Italia, questi sono altresi gratis in tutta Europa, se effettuati presso i circuiti internazionali V PAY.

Genius One permette quindi la gestione del conto corrente, sia via internet, dove è possibile:


  • Effettuare un bonifico
  • Controllare i movimenti del conto e l'estratto conto delle carte
  • Gestire gli investimenti
  • Pagare bollette
sia via telefono, dove, chiamando al numero gratuito 800.57.57.57 è possibile:
  • Controllare il saldo del conto corrente
  • Effettuare pagamenti e disposizioni, anche su titoli.
  • Ricaricare il tuo cellulare
Compreso nel prezzo di 1 euro al mese c'è:
  • la domiciliazione delle utenze, 
  • spese di scrittura incluse per le operazioni eseguite su canali diversi dallo sportello (es. sportelli Bancomat, banca via telefono, banca via Internet, pagamenti tramite POS.

APPLE: ADDIO MOBILME NEL 2012 ARRIVA EFFETTO ICLOUD.

Gia' da oggi, nonostante la sua chiusura sara' nel 2012, Apple si appresta ad annunciare il nuovo Apple iCloud, mettendo da parte il Mobilme che dal 30 giugno del prossimo anno chiudera' i suoi battenti e gia' da oggi addirittura non e' piu' possibile sottoscrivere il servizio, prendera' il suo posto iCloud, dove fino ad una certa data hanno avuto un'estensione gratuita, mentre chiunque abbia acquistato il box di MobilMe, e non lo ha ancora attivato, puo' chiedere il rimborso.

Quello che appare un pò strano è che per circa 3 forse 4 mesi, gli utenti che volessero utilizzare questo tipo di servizio dovranno per forza attendere, trovandosi impossibilitati a sottoscrivere sia il vecchio sia il nuovo servizio.

IL BUDDHISMO E I 5 COMPONENTI CHE UNISCONO UN'INDIVIDUO

Torniamo a parlare di una delle religione che sta prendendo sempre piu' liberta' e spazio nella nostra societa', forse per la sua saggezza o forse perche' ognuno di noi si rispecchia in questo mondo del Buddhismo.

Il Buddha storico ha parlato spesso dei Cinque Skandha, in altre parole le cinque componenti che formano un vero e proprio individuo. Ogni cosa che noi consideriamo “Io” è una funzione dello Skandha. In altre parole, un individuo può essere pensato come un continuo processo di Skandha.
Soffro quando c’è disordine tra le cinque parti di me, perché “Io” sono cinque.
Per capire un po’meglio, quando il Buddha ha spiegato le Quattro Nobili Verità, ha iniziato dalla prima verità: la vita è “dukkha”; spesso tradotto come “la vita è sofferenza”, o “insoddisfacente”. Ma il Buddha ha anche usato la parola “impermanenza” e “condizionamento”. In pratica, essere condizionati significa essere colpiti, essere fuorviati da qualcosa d’altro. Spesso non c’è accordo tra quello che desidero e quello che sono capace di fare. Soffro, non riesco a fare quello che ho deciso. Il Buddha ha insegnato che gli Skandha sono dukkha.
Le componenti dello Skandha agiscono dunque insieme, si cerca di dare un ordine, di fare andare d’accordo le nostre cinque parti , di raggiungere il senso di un Sé unico, o di un “Io”. Ma il Buddha ha anche insegnato che ciò è molto difficile, poiché quasi sempre non c’è accordo nello Skandha. Per comprendere lo Skandha è utile capire l’illusione del Sé.

domenica 5 giugno 2011

LA STORIA DEL BUDDHISMO.

Il Buddha, il cui nome era Siddharta Gautama, visse nell'India del Nord nel VI sec. a.C. Il Buddha nacque, durante il viaggio che doveva portare la regina Maya, moglie del capo del clan degli Sakya, il nobile guerriero Suddhodana, a partorire il primo figlio nella casa paterna, secondo la tradizione del tempo. Ma la tradizione vuole che la giovane non raggiungesse mai la casa e partorisse in un boschetto, mettendo al mondo colui che diventerà il Buddha. Prima di intraprendere la sua ricerca spirituale, il Buddha viveva nell'agio presso il palazzo del padre, seguendo l'educazione necessaria a divenire, un giorno, re di una regione che corrisponde all'incirca all'attuale Nepal.
Poco prima di compiere trent'anni il principe Siddharta incontrò delle persone che stavano vivendo l'esperienza della malattia, della vecchiaia e della morte, rimanendone molto impressionato e turbato. Allo stesso modo rimase profondamente ammirato dalla serenità mostrata da un saggio eremita. Maturando tali esperienze, il principe Siddharta realizzò la precarietà e la temporaneità del suo stato di agio ed abbandonò la sua casa e la sua famiglia, in cerca di una soluzione definitiva alle grandi sofferenze del mondo. Intraprese in tale ricerca diverse pratiche spirituali ed incontrò molti maestri, finché, insoddisfatto di quanto sperimentato, ricercò la sua via: una via di mezzo tra l’estremo ascetismo e una vita legata ai piaceri dei sensi. Fu come risultato di questa ricerca che una sera, all'età di trentacinque anni, meditando sotto un albero, poi conosciuto come l’albero della Bodhi o del Risveglio presso Bodhgaya (nell'attuale regione del Bihar, in India), il principe Siddharta raggiunse lo stato dell'Illuminazione, lo stato di completa e profonda saggezza, al di là di ogni sofferenza. Da quel giorno fu noto come il Buddha, il Risvegliato.
Dopo l'Illuminazione il Buddha diede il suo primo insegnamento a Sarnath, noto come "Le Quattro Nobili Verità" che indicano la via per liberarsi dallo stato di sofferenza esistenziale propria dell’uomo, senza il bisogno di intermediari sacerdotali come i brahmani, ma attraverso un lavoro su se stessi. Da quel momento passò la sua vita ad insegnare come raggiungere il suo stato di Illuminato ad innumerevoli persone.
Fondò una comunità monastica a cui poterono accedere gli uomini e successivamente anche le donne, dato estremamente rivoluzionario nella società indiana dell’epoca, che tradizionalmente non consentiva a queste ultime di uscire dalla tutela e dal controllo diretto della famiglia patriarcale. Il Buddha morì ad ottanta anni nel 480 a.C., a Kusinara, nell'attuale regione indiana dell'Uttar Pradesh.
Alla morte il Buddha non lasciò alcun successore e la comunità continuò ad operare insieme. All’inizio mancava anche un Corpus Canonico codificato, e i discepoli diretti del Buddha si riunirono nel 473 durante il I Concilio indetto a Rajagriha per la durata di sette mesi per trasmettere ciò che avevano appreso direttamente dal Maestro. In tale consesso vennero esposti i sutra, ovvero i discorsi del Buddha così come ricordati dal discepolo a lui più vicino, Ananda, mentre la dottrina delle regole monastiche fu esposta da Upali, altro discepolo importante.
Circa centodieci anni dopo, nel 363 a.C., si tenne un secondo Concilio a Vaisali, città in cui i monaci avevano da tempo adottato delle pratiche discutibili: questi furono messi a confronto con monaci provenienti da tutta l’India, fatto che dimostra la diffusione già avvenuta del buddhismo, e alla fine venne deciso da tutti i presenti di darsi un codice di comportamento, il Pratimoksha, che tuttora viene seguito dalla comunità monastica.
Altro momento fondamentale nella storia del buddhismo sarà il terzo Concilio indetto nel 245 a.C. a Pataliputra dall’imperatore Asoka Maurya, che sarà uno dei principali protettori del buddhismo in India. In tale concilio si cercò di frenare le emergenti tendenze scismatiche, che cominciavano a differenziare l’insegnamento e che un paio di secoli più tardi daranno origine a due scuole fondamentali: la scuola del cosiddetto Piccolo Veicolo o Hinayana e quella del grande Veicolo o Mahayana.
Infine all’incirca alla fine del primo secolo dopo Cristo, la comunità monastica che nei secoli precedenti si era formata e stabilizzata nello Sri-Lanka, redisse il Canone Buddhista in forma scritta Tale Canone in lingua pali , composto da tre parti o canestri (Tripitaka) ovvero quello dei discorsi (Suttapitaka), della disciplina monastica (Vinayapitaka) e della dottrina filosofica (Abhidharmapitaka) è rimasto integro fino ad oggi ed è accettato dalle scuole di tutto il sud-est asiatico ed è una base di comparazione per i resti del canone in sanscrito che nella sua interezza è andato perduto in seguito alle invasioni musulmane e alla distruzione dei monasteri e delle università monastiche buddiste come quella famosissima di Nalanda nel nord dell’India.
A seguito della morte del Buddha, il suo insegnamento si diffuse in varie parti dell'Asia, mutuando ed assimilando gli usi e costumi locali e dando vita a varie tradizioni buddhiste, che si differenziarono tra loro per alcuni aspetti interpretativi dell'Insegnamento. Delle originali diciotto scuole, che formavano il così detto "Piccolo Veicolo" (Hinayana), oggi rimane attiva solo la scuola Theravada, che si è prevalentemente diffusa in Sri Lanka, Tailandia, Birmania, Cambogia e Laos. All'incirca nel I secolo a.C. nacquero le tradizioni del "Grande Veicolo" (Mahayana), in cui vi è grande enfasi della figura del Bodhisattva, colui che dedica tutte le sue realizzazioni spirituali e le sue azioni alla liberazione della sofferenza di tutti gli esseri. Al "Grande Veicolo" appartengono le tradizioni Ch'an (pronuncia Cian) sviluppatesi in Cina, Vietnam e Corea, le altre scuole cinesi (Terra Pura, Tientai, ecc.), le scuole giapponesi (Zen, Nichiren, ecc.), nonché le scuole della tradizione Vajrayana (Via del Diamante, pronuncia vagiaraiana) diffuse in Tibet, Mongolia ed alcune regioni dell'attuale Russia. La tradizione Vajrayana del Tibet è particolarmente nota anche a causa delle vicende politiche ed umanitarie legate all'invasione del Tibet da parte della Cina, avvenuta tra il 1950 ed il 1960.
 Torneremo piu' in la a parlare di questa meravigliosa religione piena di carisma e tante nuove cose da imparare.

giovedì 2 giugno 2011

IL PETROLIO ED IL SUO FUTURO.

La Penisola Araba è una delle regioni più ricche di petrolio del mondo. Negli ultimi decenni i suoi giacimenti sono stati uno dei principali motori della crescita economica degli stati occidentali e della loro ricchezza. Il Wall Street Journal ha fatto il punto sulla situazione delle loro riserve, cercando di spiegare che cosa potrebbe succedere al loro diminuire.

Per riserva si intende la quantità di petrolio che si stima potrà essere estratta in futuro dai giacimenti già scoperti. Per esempio: secondo lo US. Geological Survey nel mondo esistono giacimenti per un valore complessivo di tremila miliardi di barili petrolio. Di questi però solo 400 miliardi sono estraibili con le tecnologie attualmente a disposizione. Solo queste ultime possono quindi essere considerate riserve.
L’Arabia Saudita è diventata rapidamente il maggiore produttore mondiale di petrolio grazie allo sfruttamento delle sue vaste riserve facilmente accessibili. Ma ormai gli esperti concordano nel dire che il petrolio facile sta per esaurirsi e che per gli attuali esportatori sarà sempre più difficile soddisfare la domanda. I pozzi più grandi nella regione del Golfo hanno ormai estratto oltre la metà del petrolio presente nel sottosuolo, raggiungendo il punto in cui la produzione di solito inizia a diminuire. Da qui l’attenzione per i giacimenti petroliferi più difficili, quelli che contengono il cosiddetto “petrolio pesante”, più complicato da estrarre e da raffinare, quindi più costoso.
Arabia Saudita e Kuwait, in particolare, hanno iniziato a rivolgere la loro attenzione ai miliardi di barili di petrolio pesante intrappolati nel deserto di Wafra, una regione scarsamente popolata al confine tra i due stati. «Quando le persone parlano della fine del petrolio non considerano tutto il petrolio pesante presente nel pianeta a cui ancora non abbiamo accesso», spiega Amy Myers Jaffe dell’Institute for Public Policy di Houston «c’è una grande quantità di petrolio, è solo questione di sviluppare la tecnologia giusta per prenderlo». Nel caso del deserto di Wafra, per esempio, la tecnica consiste nell’iniettare grosse quantità di vapore nel sottosuolo per rendere il petrolio meno viscoso e consentirgli di raggiungere la superficie con più facilità.
L’Arabia Saudita ha deciso di affidarsi all’azienda petrolifera americana Chevron, che ha anni di esperienza nel campo dell’estrazione in California e Thailandia. È una rara opportunità per un’azienda occidentale di prendersi una fetta di quella che presto potrebbe diventare una delle più grandi riserve petrolifere del mondo.

Il 45 percento del petrolio estratto dal deserto di Wafra è già destinato agli Stati Uniti. Quello che è in palio con questo progetto è un piccolo angolo del deserto che si stima contenga almeno 25 miliardi di barili di petrolio pesante. Finora i risultati sono stati incoraggianti: i pozzi al momento producono 1.500 barili al giorno, sette volte più di quanto non facessero nel 2009, prima che venisse utilizzata la tecnica delle iniezioni di vapore. Arabia Saudita e Kuwait stanno prestando molta attenzione ai risultati. Principi, emiri, ministri e ambasciatori hanno tutti visitato la zona dei nuovi pozzi. «Tutti stanno guardando il nostro progetto», ha detto il presidente della divisione Chevron in Arabia Saudita, Ahmed Al-Omer.
La richiesta globale di petrolio è aumentata di 2,3 milioni di barili al giorno nel 2010 – il 2,8 percento in più rispetto all’anno precedente – soprattutto per la crescente richiesta di India e Cina. Allo stesso tempo la produzione di petrolio nei paesi occidentali non è aumentata in maniera significativa. Il che li rende sempre più dipendenti dai paesi OPEC e in particolare dall’Arabia Saudita, il suo membro più forte. Il solo Medio Oriente conta per almeno 78 miliardi di barili di petrolio sul totale attualmente estraibile, circa quattro volte quello degli Stati Uniti.
Approfittando di questo disequilibrio, tutti i paesi del Golfo Persico stanno cercando di investire ancora di più nei loro giacimenti petroliferi. Il Bahrein ha detto che spera di raddoppiare o addirittura triplicare la sua produzione di petrolio sfruttando nuovi giacimenti con la collaborazione dell’azienda californiana Occidental Petroleum. Abu Dhabi a sua volta ha lanciato un progetto con la Praxair per cercare di aumentare la produzione nelle sue riserve di Zakum. Già nel 2007 l’Oman aveva iniziato a sperimentare una nuova tecnica di estrazione che ha consentito di aumentare di quindici volte la produzione di petrolio dal 2005. E l’anno scorso ha firmato un accordo con la Royal Dutch Shell per incrementare la produzione a Marmul.

UNICREDIT BANCA: IL NUOVO CONTO CORRENTE PER LE PICCOLE IMPRESE.

Unicredit ha studiato un conto per chi fa impresa, Imprendo One è un conto package dai costi ridotti, solo 6 euro mensili per gestire in completa autonomia le operazioni bancarie della azienda 7 giorni su 7, 24 ore giornaliere, direttamente da internet e sugli Atm evoluti.

Il conto Imprendo One permette di svolgere numerose funzioni in totale libertà, tra i servizi inclusi con il conto Imprendo One ci sono:
  •  Internet banking, mobile banking e phone banking
  • Formula Pos “Imprendo”
  • Risparmio sulle spese di scrittura per un numero illimitato di transazioni
  • Canone annuo gratis per una carta debito internazionale
  • Commissioni gratuite o scontate per operazioni di pagamento e incasso realizzate mediante internet o presso gli sportelli automatici atm evoluti (Pos,Bancomat, etc).
  • Rid bancario e domiciliazione utenze
L’ opportunità di fare richiesta della Formula Pos Imprendo che offre il canone del servizo Pos a prezzo scontato con relativa installazione di un terminale.
Per maggiori informazioni sul conto corrente è utile visitare il sito Unicredit leggendo i dettagli del conto oppure andare in filiale a parlare con un consulente Unicredit.

mercoledì 23 marzo 2011

LA NUOVA PORSCHE DA 774.000 EURO.

La supercar ibrida Porsche 918 Spyder sarà in vendita a partire da questa settimana, al prezzo ragguardevole di 774.000 Euro. Lo ha reso noto la casa costruttrice aggiungendo che l’auto ibrida sarà prodotta in non più di 918 esemplari. La produzione di questa edizione limitata inizierà il 18 settembre 2013 e le prime consegne avranno luogo sei settimane dopo. La Porsche ha anche pubblicato una serie di disegni della 918 Spyder di serie, che dovrebbe mantenere il design dell’avveniristica concept car presentata al Salone di Ginevra 2010.
Tecnicamente la Porsche 918 Spyder Hybrid è spinta da un sistema propulsivo formato da un V8 da 500 cv abbinato a due motori elettrici, uno per asse, che aggiungono almeno altri 218 cv alla potenza complessiva della supercar. L’accelerazione da 0 a 100 km/h richiede 3,2 secondi e la velocità massima dichiarata è di oltre 320 km/h. L’auto ibrida ad altissime prestazioni è presentata anche come vettura particolarmente efficiente ed ecologica. A fronte delle cifre che abbiamo appena citato, la 918 Spyder Hybrid sarebbe infatti in grado di consumare 3 litri per 100 km con emissioni di CO2 di appena 70 g/km. L’auto è in grado di percorrere circa 25 km in modalità solo elettrica. Per incentivare i propri clienti all’acquisto della nuova supercar ibrida, la casa costruttrice ha anche prodotto una nuova edizione della Porsche 911 Turbo: si chiama Porsche 911 Turbo S Edition 918 Spyder e sarà offerta in esclusiva a chi comprerà la 918, al prezzo di appena 145.000 Euro per la coupé e di 154.000 Euro per la cabrio.

martedì 22 marzo 2011

RICERCATORI GIAPPONESI: FARANNO RIVIVERE UN MAMMUT ENTRO 5 ANNI.

Un team dell'Università di Kyoto ha presentato un progetto che prevede la clonazione di un mammut utilizzando tecnologie già sperimentate su specie viventi, con lo scopo di riportare alla vita l'antico pachiderma entro un cinque anni. La base di partenza sarebbe rappresentata da alcune cellule prelevate dalla carcassa di un mammut ritrovato l'estate scorsa in perfette condizioni nella tundra siberiana.
Il direttore del progetto, Akira Iritani, ha riferito che tutto il progetto e la fase di preparazione sono già stati messi a punto; secondo il piano, il nucleo di alcune cellule dell'animale verranno inserite in un ovulo di elefante da cui è stato prelevato il nucleo, allo scopo di creare un embrione contenente i geni del mammut. L'embrione sarà poi inserito in un utero di un elefante femmina, nella speranza che possa portare avanti una gravidanza fino alla nascita di un piccolo mammut.
Com'è noto, la scoperta dei primi esemplari di questa specie scomparsa risale alla metà del secolo scorso; gli esemplari erano spesso in perfette condizioni di conservazione a causa delle basse temperature della regione.Purtroppo la notevole arretratezza dell'area e la scarsezza di comunicazioni impedì il recupero, da parte di gruppi scientifici, degli animali che furono perfino utilizzati per alimentare cani e altri animali domestici....
La recente scoperta di un esemplare in buone condizioni ha mostrato la presenza di tessuti molto ben conservati, attraverso cui è stato possibile recuperare cellule da utilizzare nel processo di clonazione. Il gruppo di ricerca ha comunicato che i primi risultati potrebbero aversi nei prossimi 5-6 anni. Il gruppo, di cui fanno parte anche un ricercatore specializzato nello studio di questi pachidermi e due esperti di genetica degli elefanti, ha messo a punto una tecnica originale per estrarre il DNA dalle cellule congelate, processo questo particolarmente complesso a causa soprattutto del danno che le cellule stesse sopportano nel processo di congelamento. Nella progettazione sono risultati di estremo aiuto i risultati ottenuti dalle ricerche sviluppate nel 2008 da Teruhiko Wakayama, direttore del Riken Center for Developmental Biology, che, in quell'occasione, dimostrò come fosse possibile clonare un topo da cellule di un altro esemplare rimasto congelato per 16 anni nel permafrost.
Il progetto prevede, dopo la nascita del mammut, lo studio specifico dei suoi geni per stabilire il motivo per cui la specie si estinse alla fine dell'ultima glaciazione senza riuscire ad adattarsi alle nuove condizioni. È curioso notare che l'80% dei resti di mammut siano stati ritrovati nella Repubblica di Sakha, nell'estremo est della Siberia.

lunedì 21 marzo 2011

SAMSUNG: IL PRIMO TV 3D SENZA OCCHIALI.

Il fenomeno della TV 3D e' arrivata come un esplosione vedendo in prima linea come maggiori protagonisti i migliori produttori di televisori tra cui LG, SONY e SAMSUNG con una grande diffusione nell'innovazione standard, ma il fattore che frenano gli acquirenti e' la necessita' di utilizzare appositi occhialini.

La stessa Samsung assieme a LG hanno più volte tentato di spingere comunque sugli occhialini, migliorandone le prestazioni e rimandando di fatto lo sviluppo di televisori con tecnologia 3D Glass-Less, o Glasses-free, senza cioè richiedere l’utilizzo degli occhiali per la visualizzazione delle immagini stereoscopiche. Da una parte per i problemi relativi alla realizzazione di questo tipo di schermi alle grandi dimensioni dei TV di fascia alta (i piccoli display 3D glass-less sono già disponibili, la console portatile Nintendo 3DS è la prima ad utilizzarli con successo), dall’altra la volontà di continuare a vendere prodotti su cui le aziende hanno investito grandi capitali, che diverrebbero immediatamente obsoleti nel caso una tecnologia 3D senza occhiali venisse realmente applicata a grandi schermi. Toshiba aveva già presentato i primi prototipi di televisori glasses-free, nel tentativo di recuperare quote di mercato lanciando un prodotto innovativo rispetto alla concorrenza.
Ora però anche Samsung ha deciso di cambiare marcia, presentando finalmente il suo primo prototipo di televisore 3D di grandi dimensioni (55 pollici) per cui non è richiesto l’utilizzo di occhialini.

venerdì 18 marzo 2011

ANDROLIFE 2011: VISITE GRATUITE IN TUTTA ITALIA CONTRO L'INFERTLITA'.

Promossa dalla Siams (societa' italiana di andrologia e medicina della sessualita'), e' in corso in tutta Italia la campagna Androlife 2011, un'iniziativa dove chiamando un mumero verde 800.100.122 (servizio attivo dalle 8.30 alle 18.30), offre a tutti gli uomini la possibilita' di prenotare, tra il 16 ed il 25 marzo, una visita andrologica gratuita, in collaborazione anche con il Ministero della Salute e la Fondazione Amico Andrologo.

Un’idea che si prefigge lo scopo di avvicinare in particolar modo i giovani alla figura dell’andrologo, e di educarli a prevenire alcune patologie, sempre più frequenti per i motivi più svariati: stress, radiazioni da cellulari, alimentazione scorretta, indumenti troppo stretti, fumo, alcol, doping, inadeguata igiene intima, comportamenti sessuali a rischio. Testimonial dell’evento sono Francesco Totti e Kristian Ghedina (http://www.androlife.it/galleria.html).
I dati sono molto chiari: circa il 50% delle coppie ha problemi di infertilità dovuti a patologie del partner maschile. Secondo la Siams, 4 giovani su 10 tra i 18 e i 30 anni, in Italia hanno problemi di fertilità.  Sul sito www.androlife.it è possibile conoscere il proprio rischio di infertilità, grazie ad un’opportuna tabella, e le 10 regole da seguire per prevenirla. Carlo Foresta, presidente Siams e professore ordinario di Patologia Clinica presso l’Università di Padova, afferma: “Questo progetto nasce dalla necessità di dare ai giovani, soprattutto maschi, informazioni sulla prevenzione delle patologie del sistema riproduttivo. I giovani diciottenni non hanno nessuna conoscenza sui fattori di rischio che alternano il loro funzionamento . E quindi noi, attraverso questa manifestazione, diciamo loro cosa fare per proteggersi dalle alterazioni della loro fertilità.”

giovedì 17 marzo 2011

STAZIONE FUTURO. L'ITALIA DEL 2020.


Come sara' l'italia del futuro, e' stata allestita una mostra chiamata, "stazione futuro".

CLICCA QUI PER VEDERE IL VIDEO.

LE DECISIONI SUL FUTURO DELL'ENERGIA RINNOVABILE.

In queste ore il Ministro dello Sviluppo Economico, Paolo Romani, e i Ministri dell’Ambiente Stefania Prestigiacomo e dell’Agricoltura Giancarlo Galan incontrano i principali rappresentanti del settore bancario, delle aziende attive nel comparto dell’energia rinnovabile, dei gestori di rete e delle associazioni dei consumatori.
Le rispettive commissioni di Camera e Senato hanno presentato interpellanze e interrogazioni in cui si chiede al Governo di a fare salvi gli investimenti avviati sulla base del precedente quadro di incentivazione e di modificare il decreto per evitare di danneggiare il settore.
Già da domani avremo le prime indicazioni sul futuro degli incentivi alle fonti rinnovabili.
Ricordiamo l'intervento di settimana scorsa di Romani: “Nessun taglio, nessun tetto, nessuno stop allo sviluppo del settore produttivo è stato mai previsto quanto piuttosto il potenziamento e la razionalizzazione del sistema per incrementare l’efficienza e l’utilizzo di questo tipo di energia, diminuendo gli oneri indiretti legati al processo di realizzazione degli impianti da essa alimentati (dall’autorizzazione, alla connessione, all’esercizio) e soprattutto eliminando l’effetto delle speculazioni finanziare che hanno approfittato del settore. Si apre dunque una nuova stagione per l’energia pulita”.

COME MODIFICARE L'URL DI FACEBOOK.

Quando ti sei registrato su Facebook hai utilizzato un nome utente buffo e/o bizzarro ed ora ti vergogni a dare l’indirizzo del tuo profilo ad amici e colleghi che te lo chiedono? Vorresti poter rimediare alla situazione, cambiando l’indirizzo della tua pagina Facebook, senza doverti registrare nuovamente sul social network e dover creare un nuovo profilo? Puoi.
Evidentemente non sai ancora come modificare l’URL di Facebook del profilo, ma posso assicurarti che questa possibilità esiste, è una funzione prevista dallo stesso Facebook e bastano una manciata di click per portare tutto in porto. Ancora non ci credi? Beh, prova a seguire queste indicazioni e poi ne riparliamo.

Tutto quello che devi fare per modificare l’URL di Facebook del profilo è collegarti a Facebook utilizzando il tuo account e recarti nelle impostazioni del tuo profilo, cliccando sul pulsante Account (in alto a destra) e selezionando la voce Impostazioni account dal menu che compare.
Nella pagina che si apre, accertati che sia evidenziata la scheda Impostazioni (se non lo è, cliccaci sopra) e clicca sulla voce modifica che trovi di fronte alla dicitura Nome Utente per aprire il pannello di modifica del nome utente (ossia il nome che compare nell’indirizzo della tua pagina Facebook).
Per modificare l’URL di Facebook del profilo, digita il nuovo nome utente che vuoi utilizzare nel campo di testo comparso sotto la voce Nome utente e clicca sul pulsante Verifica disponibilità per accertarti che l’username che hai scelto non sia già in uso da un altro utente.
Se il nome utente è disponibile, Facebook ti avvertirà che cambiandolo avrai anche un nuovo indirizzo di posta elettronica “@facebook.com” e che dopo la modifica non potrai cambiare il tuo username un’altra volta. Se sei d’accordo con queste condizioni, clicca su Conferma e le modifiche saranno applicate in maniera istantanea.
Ecco fatto! Ora torna pure con il petto gonfio in aula o in ufficio e spargi bigliettini da visita con il tuo nuovo indirizzo su Facebook. Farai un figurone!

sabato 12 marzo 2011

INSONNIA NEMICA DEL CUORE.

E' stato accertato, che una persona su due, che soffre di insonnia cronica, che corre dei rischi a sviluppare ipertensione arteriosa e malattie cardiovascolari e a confermarlo e purtroppoa sostenerlo sono gli esperti dl sonno dell'AIMS  l'Associazione italiana medicina del sonno i quali spiegano che dormire meno di 6 ore al giorno causano l'ipertensione e che l'insonnia ribadiscono, e una patologia "vera"e non considerata un'ossesione dovuta allo stress, che comporta una condizione clinica davvero disagiata, oltre al disagio della stanchezza percepita il giorno dopo, incrementa il rischio di sviluppare, oltre all'ipertensione arteriosa, la depressione e l'obesità.

 "L'insonnia, intesa come percezione di un sonno insufficiente o poco ristoratore, è oggi il disturbo del sonno più frequente nella popolazione - spiega Gianluigi Gigli, presidente Aims -. Di particolare interesse è il legame tra disturbi del sonno e malattie cardiovascolari, considerato che l'insonnia può essere importante nella genesi di infarti del miocardio e ictus sia attraverso la carenza di sonno, sia a causa di un sonno troppo frammentato, cioè interrotto da microrisvegli che spesso non vengono nemmeno percepiti".

Quindi gli esperti del sonno in collaborazione con i medici di medicina generale, hanno messo in atto la prima guida pratica sul disturbo del sonno e le sue conseguenze, dove verra' presentata il 18 marzo 2011 
nel corso dell'XI Giornata Nazionale del Dormiresano.

Questa guida pratica dal 18 marzo sara' reperibile anche sui siti www.morfeodormiresano.it.

lunedì 7 marzo 2011

8 MARZO 2011 FESTA DELLA DONNA: TUTTI GLI EVENTI.

LA FESTA DELLA DONNA FESTEGGIATA CON LA MUSICA:  
Anche quest'anno, l'8 marzo e' arrivato, e comincia proprio dalle donne, come si suol dire in questa ricorrenza, infatti proprio oggi nei negozi di dischi esce il nuovo album della cantautrice Canadese Avril Lavigne, con il suo cd che contiene piu' di 12 brani, dove in questi brani continua a condividere le sue esperienze personali e quest'ultima uscita ne rappresenta una sua grande evoluzione.
Domani, festa della donna, con grande gioia, la cantante italiana Erica Mou debuttera' con il suo primo album, con 11 brani autobiografici che mettono in luce le sue grandi qualità compositive e vocali e una bonus track, 'Don't Stop', cover dello storico brano dei Fletwood Mac e colonna sonora del nuovo spot istituzionale Eni. Poi sara' la volta di Loredana Errore e il suo album s' intitola 'L'Errore' il disco dell'ex talent di 'Amici' e contiene dieci brani, tutti firmati da Biagio Antonacci (due in tandem con Loredana al suo esordio come autrice. Sempre domani per la festa della donna uscira' il nuovo attesissimo disco dei subsonica "eden" e il nuovo album di inediti dei R.E.M., che la stessa band non esista a definire "l'album più bello" che abbiano prodotto negli ultimi 20 anni". E' stato anticipato in radio dal singolo 'Uberlin'. "Collapse into now" è stato registrato a New Orleans, Nashville e Berlino nell'arco di 12 settimane. Si tratta di una raccolta di energici brani rock, di tranquilli momenti malinconici e di strimpellate mid-tempo che il bassista Mike Mills definisce "il nostro miglior album dai tempi di 'Out Of Time'".

FESTA DELLA DONNA 2011: INGRESSO AI MUSEI GRATIS: 
per questa occasione il Ministero dei Beni Culturali, anche quest'anno ha scelto di offrire l'ingresso a tutte le donne che vogliono dedicare la loro giornata all'insegna della cultura, visita gratis a tutti i musei e mostre di cui una delle piu' splendide dedicata al mondo del fashion denominata II Teatro alla Moda.

8 MARZO NELLA CAPITALE:
 nella capitale anche quest'anno prevede appuntamenti dal mattino fino a sera. Alle 7 si parte con il flash mob in ''rosa'' per le strade della citta' organizzato dal comitato 'Se non ora quando' che invita tutte e tutti a ridare valore alla giornata internazionale delle donne e a unirsi virtualemnte con un fiocco rosa da appendere alla borsa, al motorino, sulle statue, monumenti, intorno agli alberi, alle finestre, sulla giacca, sul finestrino della macchina. Piu' tardi, dalle ore 13 alle 15 nelle stazioni della metropolitana di Castro Pretorio, San Giovanni e Repubblica le donne-libro dell'Associazione Donne di carta citeranno passi di libri.
Nel pomeriggio, alle ore 16, le iniziative si concentreranno nei giardini di Piazza vittorio con performance sul lavoro, sulla danza e sullo sport, oltre a proiezioni di video e musica dal vivo.

MICROSOFT E LA SINERGIA DI WINDOWS PHONE 7.

Il Windows Phone del futuro viene mostrato per la prima volta da Craig Mundie, allo Chief Research and Strategy Officer presso Microsoft, durante un evento TechForum, pare che egli abbia usato un cellulare Windows Phone per controllare l'interfaccia utente di un computer.

Lo Smartphone viene usato come controller per il tuo computer e per la spartizione dei dati. Microsoft lavora questo tipo di sinergia da quando ha iniziato a parlare di Windows Phone 7 nel 2O1O.

Nel secondo video viene mostrata l'interazione tra l'ambiente, Windows Phone, un Kinect e molte altre tecnologie Microsoft, si tratta di un video promozionale ideato e mostrato da Mundie dove dimostra alcuni passi avanti e la filosofia su cui si basa la ricerca Microsoft, dove ci fa capire un'idea dell'interconnessione pensata per il futuro tra mobile e desktop.

domenica 6 marzo 2011

UNA BUONA INIZIATIVA: SPORTELLI CONTRO LO STALKING.

Spesso le donne vittime dello stalking hanno un'eta' compresa, tra i 25 anni ed i 45, a volte ad essere prese di mira sono quelle donne che sembrano forte, sicure di se', ma poi interiormente hanno una fragilita' unica, oggetto di attenzioni morbose da parte dello "stalker", dove in genere e quello che riesce a guadagnarsi ed assicurarsi un livello alto di fiducia da parte dellla vittima. Il profilo dello stalker e' quasi sempre un ex-partner, amico o un buon conoscente, con nella maggior parte dei casi, seri problemi relazionali, rivolgendosi verso la vittima in modo ossessivo, giungendo a volte anche a minacce e in casi piu' drammatici, ad uccidere. Lo "stalking" e' stato quindi introdotto, come reato nel codice penale che punisce con una reclusione da sei mesi a quattro anni e l'art. recita cosi': " chiunque, con condotte reiterate, minaccia o molesta taluno in modo da cagionare un perdurante e grave stato di ansia o di paura ovvero da ingenerare un fondato timore per l’incolumità propria o di un prossimo congiunto o di persona al medesimo legata da relazione affettiva ovvero da costringere lo stesso ad alterare le proprie abitudini di vita." E' stato anche istituito in molte citta' d'Italia, degli sportelli anti-stalking, ed in piu' volevo allegarvi, una linea guida  per chiedere una diffida del soggetto "stalker".

venerdì 4 marzo 2011

STRISCE BLU' A PAGAMENTO, ALCUNE FUORI NORMA.

Proviamo insieme a fare questo calcolo: 2euro all'ora per 8 ore, dovrebbe tornare 16 euro. Bene questa potrebbe essere la somma che ognuno di noi, durante un giorno feriale lascia a degli apparecchi elettronici piazzati nelle nostre citta', per l'emissione del biglietto da 2 euro per poter parcheggiare l'auto sulle strisce blu', il classico biglietto che tutti almeno una volta abbiamo visto, con la stampa della data, l'ora ed il tempo che l'auto puo' restare parcheggiata, soldi che vanno a finire nelle casse del comune e fin qui sembrerebbe tutto regolare.

Ma da un'indagine svolta da esperti sul codice della strada, risulta che alcune di queste strisce blu' a pagamento, delineate in alcune nostre citta', sembrerebbero fuori norma perche' si trovano all'interno della carreggiata, quando il codice della strada dice, che la carreggiata, specie quella tra due marciapiedi, non puo' essere ostacolata da altri veicoli, si puo' solo fare una piccola sosta, per esempio per carico e scarico merci.
Ed e' propio qui che queste strisce blu' non sono a regola, perche' delineate accostate al marciapiede, quindi vanno a restringere la carreggiata e influinzare il fluido della circolazione. Chissa' quante multe abbiamo preso in questa circostanza, e che l'istituzione comunale debba essere la prima a rispettare le leggi, perche' tutto cio' che e' scritto sul codice della strada, fa parte della nostra costituzione, senza speculare con i soldi dei cittadini, che pagano le tasse, quindi se e' possibile "ridiamo a Cesare quello che e' di Cesare".